,

Dieta del gelato: come perdere peso in estate

dieta del gelato

Il gelato rappresenta uno dei dolci estivi per eccellenza: con il caldo, non c’è nulla di meglio di un bel ghiacciolo fresco, di un cornetto, di una coppa alla frutta o alla crema. Al tempo stesso, però, in vista della prova costume molti decidono di intraprendere una dieta ipocalorica per dimagrire velocemente. Alcuni credono che il desiderio di gelato sia incompatibile con una dieta per perdere peso, ma non è affatto così. Il nutrizionista Pietro Migliaccio ha ideato la dieta del gelato, che consente di dimagrire la pancia senza rinunciare ad uno degli alimenti più buoni.

Come dimagrire in fretta con la dieta del gelato

La dieta del gelato rientra tra i consigli per dimagrire più popolari e apprezzati. Questo regime alimentare, piuttosto rigido, prevede la sostituzione di uno dei pasti tradizionali della giornata con una porzione di gelato. Quest’ultimo può fungere anche da spuntino, purché si selezionino solo gelati ipocalorici (circa 100 o 150 calorie). Per il pranzo o la cena, invece, si può optare per gelati confezionati o coppe alla crema con pezzetti di frutta, per un massimo di 400 calorie. L’importante è assumerne una sola razione quotidiana, salvo qualche piccola eccezione: nella dieta della settimana lo snack del mercoledì consiste in due bon bon ricoperti di cioccolato, mentre la colazione del sabato comprende cappuccino e brioche.

Molti potrebbero obiettare che il gelato ingrassa, ma questo sarebbe un discorso alquanto riduttivo. In realtà, esso è molto nutriente: quello alla frutta fornisce all’organismo vitamine, fibre e sostanze antiossidanti, con l’aggiunta di proteine e calcio se tra gli ingredienti è presente il latte. Il gelato alla crema contiene grassi buoni e glucidi come il lattosio e il saccarosio, oltre a sali minerali e alle vitamine A e B2. A questo punto potrebbe nascere una domanda: quanto si perde con la dieta del gelato? Circa 2 o 3 kg in un paio di giorni, considerando che l’apporto energetico quotidiano corrisponde a 1.100-1.200 calorie. Per chi si chiede come dimagrire i fianchi e come perdere la pancia, questa è senza dubbio un’ottima soluzione. Ovviamente è sempre meglio chiedere il parere di un esperto e limitarsi a un periodo ridotto, ricorrendo ad esempio alla dieta del gelato di 3 giorni.

>>LEGGI ANCHE: Tisane depurative: benessere con un tocco di amaro<<

Come dimagrire in una settimana

gelato per dimagrireSecondo le opinioni sulla dieta del gelato, essa è davvero valida per dimagrire in fretta. Se si sceglie la dieta settimanale, si parte il lunedì con un gelato confezionato per pranzo e, magari, con un ghiacciolo come spuntino. Il martedì uno dei due pasti potrebbe corrispondere a una coppa alla crema con frutta, il mercoledì a un gelato con cialde. Si prosegue il giovedì con un cono artigianale e il venerdì con una granita con panna. Di sabato e domenica un gelato ipocalorico può anche accompagnare il pranzo o la cena: per esempio, un sorbetto alla frutta dopo un piatto di spaghetti con le vongole.

Un simile programma rientra tra le diete più efficaci e permette di conciliare gusto e genuinità. Tutti gli altri pasti, oltre a quello a base di gelato, vanno stabiliti con il nutrizionista di fiducia: il discorso su cosa mangiare per dimagrire varia da persona a persona. Alternando le settimane o adottando questa dieta per dimagrire per pochi giorni sarà possibile perdere peso velocemente senza recare danni all’organismo.

I consigli di Pietro Migliaccio

La dieta del gelato funziona: quando si parla di come dimagrire velocemente essa viene sempre citata. È però essenziale mangiare lentamente, per assaporare meglio il cibo e per aumentare il senso di sazietà. Bisogna, inoltre, dosare bene le calorie ed evitare altri dolci oltre al gelato: se si superano le quantità indicate si rischia di non avere i risultati sperati. Rispettando questi accorgimenti si potrà raggiungere il peso forma con uno degli alimenti più amati, freschi e deliziosi.

Rispondi