,

Esercizi di crossfit: l’intuizione di far incontrare fitness e sport

uomo crossfit estremo con pesi

Il grande intuito di Greg Glassman, e della ex moglie Lauren Jenai, fu quello di creare un sistema di educazione fisica completo, che unificasse e integrasse l’allora stagnante e ripetitiva attività in palestra con un concetto vicino all’organizzazione tipica delle attività puramente sportive: gli esercizi di crossfit. La California, in particolare la città di Santa Cruz, furono teatro di questa nuova forma di attività fisica, sostenuta da un preciso e organizzato intuito commerciale, nonché imprenditoriale.

Che cos’è il crossfit?

La definizione di “crossfit” per identificare questa nuova attività fu contemporanea alla creazione della Crossfit Inc., con tanto di marchio registrato, sede e quant’altro possa caratterizzare un’azienda. Nei primi anni 2000 le palestre iniziarono a introdurre nuovi stimoli per i loro clienti grazie al functional training, alle arti marziali intese come forma di fitness e altre discipline.

Gli esercizi crossfit si distinguono per l’intensità di esecuzione richiesta, caratteristica tipica del concetto di allenamento sportivo finalizzato al risultato. Come in ogni attività dove è previsto un shock di tipo fisiologico, l’allenamento e l’adattamento del fisico avviene per gradi, per evitare traumi e portare il fisico a un efficienza ottimale attraverso varie metodiche, quali allenamenti a circuito, allenamenti funzionali, cardio fitness, pesi e altro.

La differenza risiede nell’obiettivo finale. Nell’impostazione di un allenamento crossfit sempre crescente, l’individuo frequenterà la propria palestra sapendo che un giorno il lavoro atletico si baserà quasi esclusivamente sulla ricerca dell’intensità, come uno sportivo professionista. In definitiva un praticante di crossfit può benissimo essere definito un atleta da palestra e non come una persona che frequenta la propria palestra solo con l’obiettivo della forma fisica ottimale.

ragazze esercizio crossfit

I benefici del crossfit

Nel corso di un crossfit workout vengono coinvolte tutte le capacità condizionali (quali forza, resistenza, velocità, mobilità articolare, agilità) e tutte le capacità coordinative che permettono l’esecuzione tecnicamente ottimale degli esercizi.

La conseguenza è un mantenimento e successivo sviluppo del sistema cardiocircolatorio e respiratorio di tipo atletico agonistico, uno sviluppo del sistema muscolare completo con conseguente controllo e gestione del proprio metabolismo ed evidente beneficio sull’organismo.

Com’è strutturato il crossfit

La preparazione offerta agli appassionati è simile a quella dei diving, con una prima fase in cui vengono offerti corsi didattico-formativi di primo e secondo livello, dove si raggiungo gradualmente le capacità e le possibilità fisiologiche ottimali per procedere nella disciplina. Vengono concepiti corsi anche per ragazzi giovani (kids course).

Successivamente si può passare al livello 3 (crossfit trainer) e al livello 4 (crossfit coach), fino a una verifica finale (crossfit trainer directory). Inoltre è possibile accedere al miglioramento della propria formazione atletico didattica attraverso le specializzazioni Running workout, Kattlebell, Strongman, Aerobic capacity e altri.

>>LEGGI ANCHE: COME RASSODARE L’INTERNO COSCIA<<

L’allenamento al crossfit viene continuamente stimolato attraverso il crossfit wod (workout of day), ovvero un insieme di veri e propri compiti atletici, da svolgere con obiettivi in tempi limite. Questi prevedono esercizi assegnati, o scelti dai praticanti, sui siti web di riferimento, dove vengono rappresentati visivamente. Il WOD è sempre innovativo, con proposte di esercizio stimolanti ad alta intensità fisiologica, con obiettivi chiari e impegnativi, anche attraverso la scoperta di attrezzi non convenzionali.

Il crossfit video è parte integrante di questa disciplina innovativa e attuale. Sono tanti quelli pubblicati sui social, rendendo possibile l’allenamento a casa, anche se l’assistenza di un professionista è sempre consigliata.

Il crossfit a casa

Palla medica, kattlebell, bilancieri, cordicella possono essere il materiale base per poter svolgere esercizi a casa attraverso i video di crossfit, con workout finalizzati a tonificare le gambe e dimagrire le braccia. Da non dimenticare che il proprio corpo può diventare a sua volta un attrezzo con gli esercizi a corpo libero.

A casa si possono tranquillamente eseguire esercizi come:

  • Gli affondi;
  • Gli squat a braccia tese;
  • Il plank o il plank inverso;
  • Gli affondi laterali;
  • I saltelli.

Chi dispone di un minimo di attrezzatura, può associare a questi:

  • Il salto con la cordicella;
  • Gli esercizi con i kattlebell;
  • Gli strappi e le alzate con il bilanciere.

Queste sono alcune delle stazioni che spesso compongono un allenamento di crossfit a casa. L’importante è che il tutto ne esalti l’intensità e che ogni giorno vengano impostati in modo diverso. L’evoluzione della disciplina ha portato recentemente alla nascita dei crossfit game, che prevedono un numero limite di esercizi da effettuare, dove il numero massimo delle ripetizione, le altezze raggiunte e altri fattori vanno a stabilire il punteggio raggiunto.

Concludendo l’intuizione di Greg ha portato a considerare gli esercizi crossfit come l’attività fisica del futuro, facendo presa sulla necessità delle persone di venire stimolati continuamente evitando sessioni di esercizi ripetitive.

Rispondi